Chi siamo

Due secoli fa eravamo un piccolo mulino sul Po e passo dopo passo siamo diventati il primo gruppo molitorio italiano e tra i principali in Europa. In Grandi Molini Italiani (GMI), che ancora oggi è una family company, la passione per la farina di grano tenero e la semola di grano duro si è tramandata di padre in figlio. Ogni anno negli stabilimenti di Porto Marghera (VE), Livorno, Coriano Veronese (VR), Cordovado (PN) e Trieste vengono macinate oltre un milione di tonnellate di grano, tutte sottoposte a rigorosi controlli nei laboratori di qualità e analisi per portare sulla tavola dei consumatori italiani ed esteri un’ottima farina e garantire la sicurezza alimentare.

Sicurezza alimentare

Ogni anno nei 6 laboratori di analisi di GMI vengono effettuate più di 50mila ore di controlli sul grano, la farina e la semola per garantire la massima sicurezza alimentare. I tecnici GMI verificano le origini dei grani provenienti da tutto il mondo e controllano tutta la filiera fino alla distribuzione. Un processo elevato a sistema che permette di garantire la completa tracciabilità di ogni prodotto.

GMI è in possesso delle principali certificazioni richieste nel settore alimentare ISO 9001:2008, ISO 14.000, BRC (Britisch Retail Consortium), Certificazione Controllo Biologico, BS OHSAS 18.001:2007, Certificazione Kosher, Certificazione Agriqualità.

Storia

GMI è composta da aziende le cui origini risalgono fino alla metà dell’800 ed è una family company in quanto la proprietà, la famiglia Costato di Rovigo, si tramanda di padre in figlio da 5 generazioni questo antico mestiere.

Nata come piccolo molino sulle rive del Po dall’iniziativa di Antonio Costato (1830-1900), nel corso degli anni l’azienda è cresciuta prima a livello regionale (con Marcello Costato 1871-1937) e domestico (Antonio Costato 1908-1983), fino a diventare alla fine degli anni ’90 il primo esportatore di farina al mondo sotto la guida di Luigi Costato (1934). La svolta avviene dal 2000 con l’attuale presidente Antonio Costato (1960) che realizza una vera e propria rivoluzione all’interno dell’azienda che abbandona l’ormai matura mercato dell’esportazione per concentrarsi su quello italiano. Con il Progetto Columbus vengono modernizzati e automatizzati tutti gli impianti GMI (Trieste, Cordovado (PN), Porto Marghera (VE), Coriano Veronese (VR) e Livorno) che diventa il primo gruppo molitorio italiano.

Gli stabilimenti

Quello di Porto Marghera (VE) è il più importante stabilimento GMI ed il molino più grande d’Europa. Un impianto storico della molitoria italiana che negli ultimi 20 anni ha seguito l’evoluzione del mercato diventando un punto di riferimento a livello internazionale per lo sviluppo delle tecnologie e delle efficienze di processo. Di tutti gli stabilimenti GMI è l’unico in grado di confezionare farine di grano tenero e semole di grano duro in tutti i formati (1-5-15 e 25kg). Dispone di sistemi di stoccaggio e di miscelazione unici in Europa per dimensione, complessità e sofisticazione.

Il molino di Livorno è l’ultimo nato degli impianti GMI. Vi si producono farine e semole per l’industria alimentare e gli artigiani.

Il molino di Coriano Veronese è interamente dedicato al largo consumo ed in particolare ai pacchetti da 1kg. Sorge su di un’antica struttura molitoria risalente al ‘700 allora funzionante ad acqua. Dispone di un impianto fotovoltaico che rende l’intero magazzino automatizzato indipendente dal punto di vista energetico. Il molino di Cordovado è uno stabilimento storico della molitoria friulana, specializzato nella produzione di farina per l’industria alimentare e gli artigiani. Infine Trieste è un molino dedicato alla sola produzione di semola per la pasta.

I prodotti

GMI produce ogni tipo di farina, semola e semilavorato: per pane, pizza, dolci, pasta, e in qualsiasi formato: da 1-5-15 e 25kg o alla rinfusa. GMI possiede una serie di importanti marchi di farina, ognuno con la sua storia, una sua clientela affezionata, ma tutti caratterizzati dalla qualità, dalla varietà della gamma e dalle garanzie offerte al consumatore. La linea Frumenta (www.frumenta.it) è la linea più completa: ogni anno milioni di pacchetti di farina arrivano sugli scaffali dei supermercati italiani. Farine e semole che si caratterizzano per la qualità offerta al giusto prezzo sia per uso domestico (nei classici sacchetti da 1kg) che per uso professionale (da 5-15 e 25kg). Dalle classiche farina tipo 0 e 00 alla semola di grano duro, dalle farine speciali per pizza, per dolci, per pasta (antigrumi) e manitoba alla semola rimacinata di grano duro, dalle farine biologiche (farina tipo 00, semola di grano duro e kamut) alla farina integrale. E, ultimi arrivati, i preparati con lievito naturale: per pane, per pizza, per dolci e ogni altra ricetta in cucina.

La Ricerca & Sviluppo GMI in collaborazione con Biotekna (http://www.biotekna.com/) ha messo a punto anche una linea salutistica chiamata VitaMill (www.vitamill.it), con prodotti a base di farina integrale e sali minerali.

La linea Polenta GMI è una linea di farine per mais di ottima qualità: polenta gialla, polenta bianca e polenta istantanea. Infine la linea Pizza Smile, pensata per i pizzaioli che ricercano una farina di qualità superiore. Tanti altri marchi e prodotti sono presentati nel sito www.grandimolini.it

Link

www.grandimolini.it
www.frumenta.it
www.vitamill.it
www.cuore.grandimolini.it